ARCHITETTURA OMNIA 
RIVISTA DI ARCHITETTURA ON-LINE 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
L
 
M
 
P
 
R
 
S
 
T
 
V
 
 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
I GIARDINI DI BOBOLI 
 
Nel Giardino di Boboli, lo storico e famoso parco di Firenze, vi sono meraviglie la cui impostazione architettonica-paesaggistica fece scuola al mondo intero con il nome di “giardino all'italiana”. Esso è un vero museo all'aria aperta che si estende lungo vialetti ricoperti di ghiaia, i quali scorrono dietro Palazzo Pitti (prima dimora della famiglia de' Medici). Questo giardino venne configurato a triangoli allungati che s'incrociano vicino alla fontana di Nettuno e al loro interno, si crearono ambienti bellissimi e curiosi di grande effetto scenico, tra cui ricordiamo la Grotta Buontalenti, ideata dall'architetto Bernardo Buontalenti tra il 1583 e il 1593, su ordine di Francesco I de' Medici. La costruzione di questo spettacolare giardino iniziò nel XV secolo con un disegno di tipo rinascimentale ad opera dell'architetto Niccolò Tribolo, il quale aveva già entusiasmato i de' Medici con il lavoro fatto alla Villa medicea di Castello; egli però fu solo il primo, dopo infatti ve ne saranno molti altri, in quanto la lavorazione del parco terminò solo nel XIX secolo; ogni proprietario   passando di mano in mano (dopo i de' Medici vi furono i Lorena, i Savoia e solo in seguito passerà allo Stato), amò portarvi aggiunte artistiche di gran valore, sempre miranti ovviamente a stupire i visitatori. 
 
(FAGR 5-9-16)
 
Vista dei giardini di Boboli  
 
(di Giusto Utens)