A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
 
N
 
O
 
P
 
R
 
S
 
T
 
V
 
U
 
Z
 
 
 
 
 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
LO SFORTUNATISSIMO GIOVANNI VI DI PORTOGALLO 
 
Tra i re più sfortunati della storia vi è senz'altro Giovanni VI di Portogallo. A parte il suo infelicissimo matrimonio con Carlotta Gioacchina di Borbone-Spagna e un regno disastrato ereditato alla morte del fratello maggiore, gli capitò anche di perdere la figlia più amata. 
Il fatto è che diede in sposa sua figlia Maria Isabella di Braganza (1797-1818), appassionata d'arte come lui, al fratello della moglie, il re di Spagna Ferdinando VII e la giovane morì di parto dopo solo un anno di matrimonio.  
Bisogna dire che quando la sfortuna si accanisce su di un re cambia anche molti eventi futuri. Già, perché Maria Isabella, grande collezionista di tesori del passato, portò in Spagna quanto aveva raccolto con amore permettendo così un anno dopo la sua morte, l'apertura a Madrid del Museo del Prado, oggi famoso in tutto il mondo. 
Se Giovanni l'avesse data in sposa ad un nobile portoghese come aveva fatto con un'altra sua figlia, la collezione di opere d'arte sarebbe rimasta in Portogallo e il guadagno per il paese di sicuro grande, ma purtroppo la stella sotto cui era nato questo sovrano proprio non ne volle mai sapere di porgergli una buona mano. 
 
(FAGR 8-6-17) 
 
Ritratto di Giovanni VI di Portogallo 
 
(di Jean-Baptiste Debret)
 
 
 
L'ARTISTA DELLA "FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO" ESEGUE QUALSIASI DIPINTO DAL 1200 AL 1900, CON GLI STESSI PROCEDIMENTI E TECNICHE USATE DAI GRADI MAESTRI DEL PASSATO, REALIZZATI RIGOROSAMENTE A MANO. 
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO 
info@pec.falsodautoregiulioromano.it