ARCHITETTURA OMNIA 
RIVISTA DI ARCHITETTURA ON-LINE 
 
 
 
 
A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
L
 
M
 
P
 
R
 
S
 
T
 
V
 
 
 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
L'ARCHITETTO GETTATO NELL'OBLIO PER MOTIVI POLITICI 
 
Per guadagnarsi la vita l'artista britannico Inigo Jones (1573-1652) accettò di fare un po' di tutto, l'importante per lui fu sempre e solo lavorare. Di talento ne aveva da vendere e risultano molte le novità eccellenti che portò nel teatro quando accettò incarichi di costumista e scenografo, ma gli si deve soprattutto il giungere dell'architettura classica rinascimentale in Inghilterra.  
Inigo è infatti l'architetto che per primo lanciò la moda delle costruzioni palladiane nella sua patria.  
Il più antico degli edifici realizzati da questo artista (ancora esistente) è la Queen's House di Greenwich, opera eseguita a partire dal 1616. Inutile dire è stato fonte d'ispirazione per tutti gli architetti inglesi che al contrario di lui non erano mai stati in Italia e non conoscevano l'opera dell'architetto veneto Andrea Palladio.  
Per strana sorte coloro che progettarono dimore classiche sullo stile italiano in Gran Bretagna divennero dopo più famosi di lui. Come mai? Inigo Jones non rifiutava mai incarichi importanti e così accettò di lavorare al progetto di una cappella cattolica per conto della regina Enrichetta Maria (fervente cattolica), moglie di Carlo I d'Inghilterra.  
Fu la sua rovina. I protestanti non glielo perdonarono mai e le loro ire fecero in modo di far cadere nel dimenticatoio per secoli qualsiasi cosa lo riguardasse. 
 
(FAGR 19-3-18) 
Inigo Jones 
 
(di Antoon van Dyck)